CONDIVIDI

Il successo sul Milan che ha consentito di allungare a +4 sul Napoli in vetta alla classifica è già dolce passato per la Juventus[1], proiettata ai quarti di finale di Champions League contro il Real Madrid, una doppia riedizione della finale persa il 3 giugno di un anno fa a Cardiff.

Contro i 'Blancos' Allegri dovrà fare a meno di due assenze pesanti per squalifica: non saranno presenti né Benatia e né Pjanic, pilastri rispettivamente di difesa e centrocampo. Per questo bisognerà inventarsi qualcos'altro a livello tattico, ancora una volta.

E il tecnico livornese di problemi del genere non ne ha vista la qualità e l'ampiezza di una rosa da sempre all'altezza, capace di sopperire alle assenze con interpreti di assoluto livello, a prescindere dal fatto che siano titolari o meno.

Intervistato da 'Sky Sport' al termine della gara vinta col Milan, Allegri ha risposto così alla domanda su chi sostituirà Pjanic in mezzo al campo: "Uno tra Marchisio e Bentancur. Mandzukic? Non conosco bene le sue condizioni, per martedì valuteremo".

Dubbi sul modulo da adottare tra il 4-3-3 ed il 4-2-3-1 con il primo favorito, almeno per ora: a spuntarla dovrebbe essere proprio Bentancur, entrato nel finale di gara contro i rossoneri. Riguardo a Mandzukic è tutto in divenire: il croato potrebbe partire inizialmente dalla panchina per non essere rischiato dal primo minuto.

Sono in forte ascesa invece le qualità di Douglas Costa, autentico spacca-partita, capace di piegare in due il Milan con le sue giocate, un miscuglio di tecnica e velocità a ritmi supersonici. Molto in dubbio la presenza di Alex Sandro, reduce da un problema muscolare avuto con il Brasile: Allegri scioglierà le riserve soltanto all'ultimo.

Queste le probabili formazioni:

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Asamoah; Khedira, Bentancur, Matuidi; Dybala, Higuain, Douglas Costa.

REAL MADRID (4-3-1-2): Keylor Navas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Isco; Benzema, Cristiano Ronaldo.

References

  1. ^ Juventus (www.goal.com)