CONDIVIDI

Ancora un po' di attesa e sarà di nuovo Champions League con i quarti di finale: la Roma[1] è attesa al Camp Nou dal temibile Barcellona nel turno d'andata che si disputerà mercoledì, mentre il ritorno è previsto per martedì 10 aprile allo stadio 'Olimpico'.

Un impegno sulla carta proibitivo per i giallorossi, i quali però non dovranno partire sconfitti già in partenza: parola del ds Monchi che, intervistato dall'agenza di stampa spagnola 'EFE', ha provato a suonare la carica nonostante gli sfavori del pronostico.

Il dirigente spagnolo ha tessuto le lodi del Barcellona: "Penso che rispetto agli anni scorsi sia una squadra diversa ma comunque favorita in tutte le competizioni a cui partecipa. E' un discorso che deriva dalla loro storia, hanno l'obbligo di esserlo. Sia a livello individuale che di collettivo posseggono caratteristiche che li rendono difficili da battere".

Dal canto suo, la Roma dovrà fare la Roma: "Noi non possiamo esimerci dal fare quello che ci riesce meglio: abbiamo qualità e con queste proveremo a contrastare i nostri avversari. Bisognerà mantenere intatta la nostra filosofia di gioco altrimenti sarà dura".

"Non credo che la nostra squadra sia sottovalutata a livello europeo – spiega Monchi – Anzi penso che sia molto rispettata e che nel tempo si sia costruita una sua immagine. Magari a volte può capitare che la scarsa conoscenza di un campionato porti ad avere delle opinioni diverse in merito ad una società ma questo non è il nostro caso".

A Barcellona è ancora in dubbio la presenza di Ünder dal primo minuto: "Con lui serve pazienza perché è giovane ed ha lasciato la sua terra da poco. Nonostante questo si sta comportando bene e sta a noi tutelare quelle che sono le sue innate qualità".

References

  1. ^ Roma (www.goal.com)