CONDIVIDI

LaPresse/Gerardo Cafaro

Con la qualificazione già in tasca grazie ai successi nelle prime due partite con Ungheria (2-0) e Serbia (3-0),la Nazionale Under 17 Femminile pareggia 0-0 l’ultimo incontro con la Repubblica Ceca e chiude da imbattuta il proprio girone della Fase élite del Campionato Europeo. L’Italia vola meritatamente alla Fase finale del torneo continentale in programma dal 9 al 21 maggio in Lituania e anche con la Repubblica Ceca, priva delle diffidate Chiara Pucci, Melissa Bellucci e Martina Tomaselli e dell’acciaccata Elisa Donda, riesce a mantenere la porta inviolata per la terza volta consecutiva. A Bük, su un campo reso pesante dalla pioggia, le Azzurrine vanno vicine al vantaggio nel primo tempo con Veronica Battelani e Teresa Fracas per poi sfiorare l’1-0 anche nel finale di gara, con il portiere ceco Lukasova brava ad opporsi alle conclusioni di Fracas e Sara Tamborini.

“Abbiamo avuto almeno quattro palle gol per vincere anche oggi -conferma il tecnico Massimo Migliorini- non siamo riusciti a segnare, ma va bene così. Ho avuto modo di schierare alcune ragazze che avevano giocato meno e la squadra ha disputato un’ottima gara, mostrando quella personalità che è l’aspetto migliore che ho riscontrato in questa Fase élite”.

A maggio l’Italia proverà a scrivere un’altra bella pagina del calcio
in rosa: “Andremo in Lituania per far bene -avverte Migliorini- ma il mio primo obiettivo resta quello di far diventare queste ragazze delle giocatrici con la testa da professioniste e di farle crescere a 360 gradi. In questo percorso, avere ancora più tempo per lavorare con loro mi permetterà di farle migliorare a livello tattico e di aumentare il loro bagaglio di conoscenze”.

(AdnKronos)