CONDIVIDI

Mancano ancora sei mesi e mezzo alla 49ma edizione dell'ATP 500 di Basilea, in programma dal 22 al 28 ottobre prossimo. Ma il torneo, denominato "Swiss Indoors" (senza title sponsor) fa giustamente già parlare di sé annunciando come ogni anno ad aprile i primi "colpi". Non c'è Rafael Nadal. Nel 2013 lo spagnolo aveva firmato un contratto triennale dal valore di 1.5 milioni di euro, ma in 5 edizioni ha giocato appena due volte (raggiungendo la finale del 2015), lasciando delusi molto, troppo spesso tifosi e organizzatori.

Già lo scorso anno, dopo l'ennesimo forfait di Nadal, il direttore del torneo Roger Brennwald aveva anticipato che difficilmente avrebbero trattato con i manager di Rafa per il 2018. Assente, per ora, Stan Wawrinka, ancora incerto sulla sua integrità fisica.

Il protagonista principale sarà sempre lui, il campione in carica e padrone di casa Roger Federer. Il numero due del mondo, legato al "suo" torneo da un ricco contratto triennale fino al 2019 compreso, farà la sua 18ma partecipazione, nel tentativo di vincere il nono titolo. Come nel 2017 per Federer la priorità sarà Basilea e quindi a meno di sorprese non giocherà il Master 1000 di Parigi Bercy. Sarà un'edizione speciale, data l'inaugurazione dello stadio St. Jakobshalle, ristrutturato e ora pronto ad accogliere fino a 10.000 spettatori. A causa di ragioni burocratiche[1], non verrà ribattezzato col nome "Roger Federer Arena".

Gli altri giocatori confermati sono Juan Martin del Potro, campione nel 2012 e 2013 nonchè finalista in carica, il finalista del 2014 David Goffin, il campione del 2016 Marin Cilic e il "Next Gen" Denis Shapovalov. Il 18enne canadese ha fatto il suo debutto qui nel 2017, battendo Yuichi Sugita in una sessione serale di lunedì quasi da tutto esaurito (avrebbe dovuto giocare Nadal).

La prevendita dei biglietti è iniziata: si sa già che Federer farà il suo esordio martedì 23 alle 19:00. Presto anche Vienna, che si gioca nella stessa settimana di Basilea, annuncerà i primi giocatori: tra questi potrebbe esserci proprio Nadal, "priorità numero uno per il 2018", aveva detto Herwig Straka.

References

  1. ^ A causa di ragioni burocratiche (www.tennisworlditalia.com)