CONDIVIDI

Mike Webb sicuro e fermo sulla sua posizione, ma non è esclusa una nuova sanzione per Marc Marquez in vista di Austin

mike webbIl contatto Rossi-Marquez, la guida ‘spericolata’ dello spagnolo e la sua manovra contromano in pista a Termas de Rio Hondo nel weekend del Gp d’Argentina faranno parlare ancora a lungo. Impossibile dimenticare, soprattutto per i diretti interessati, quanto accaduto in pista domenica scorsa: dalla manovra contromano di Marquez in griglia di partenza ai tantissimi contatti in gara, uno dei quali ha causato la caduta di Valentino Rossi. Il Dottore e il team di Iwata si sono immediatamente rivolti alla Race Direction per chiedere provvedimenti più seri nei confronti di Marquez ma il direttore Mike Webb rimane fermo sulle sue convinzioni. Intervistato dalla stampa spagnola, il direttore della Direzione Gara ha così espresso il proprio parere:

Tutti gli incidenti sono sempre diversi in qualche modo, le sanzioni sono decise dal gruppo dei Commissari tenendo conto di tutte le circostanze dopo aver visto tutte le telecamere da tutti gli angoli, oltre ad alcune informazioni pertinenti come le infrazioni precedenti. Ovviamente riteniamo che la penalità è stata adeguata all’infrazione, il ride through per aver guidato contromano in griglia. Marquez ha poi rinunciato ad una posizione per il primo contatto (con Aleix Espargarò) e gli è stato inflitto un altro ride through per un pilotaggio irresponsabile causando un contatto (su Valentino Rossi). Bisogna anche tenere presente che l’ultima sanzione è stata un ride through. È stato trasformato in 30 secondi perché era nell’ultimo giro ed era impossibile eseguire il “passaggio“.

Non è però del tutto esclusa, come si pensava invece in un primo momento, un’ulteriore sanzione nei confronti di Marquez: “la Race Direction si incontrerà e deciderà sulle prossime azioni prima di Austin, che potrebbe includere una discussione con i piloti”. Per quanto riguarda le dure dichiarazioni di Valentino Rossi post gara, Webb ha concluso: “i commissari e la Direzione di Gara si sforzano di essere professionali, leali e affidabili. Tutte le parti coinvolte, o quelli che assistono a qualsiasi incidente, hanno le proprie opinioni e hanno il diritto di esprimerle”.

16:22 | 13/04/18 | di Rita CaridiArticolo Originale