CONDIVIDI

(ANSA) – ROMA, 13 APR – "La Roma provoca tanti ricordi anche a me. Non vedo l'ora di tornare lì. Siamo due grandi club, essere nelle semifinali è una cosa magnifica". Dai microfoni della britannica Sky Sports, Ian Rush ricorda i momenti della finale vinta all'Olimpico nel 1984. "Calciare un rigore in finale è una cosa particolare – risponde -. Anche Tancredi faceva 'giochini' per distrarmi – racconta Rush -, i tifosi erano incredibili c'era una grande atmosfera e sono sicuro che sarà ancora così". Sulla Roma di oggi l'ex oggetto misterioso della Juventus dice che "qualsiasi squadra segni tre gol al Barcellona è incredibile. La Roma è molto simile al Liverpool, sono un po' le due non favorite, fermare il Barcellona e non farlo segnare è una cosa straordinaria. Speriamo che la squadra che andrà in finale sia il Liverpool".