CONDIVIDI

Tra la Roma e la finale di Kiev c'è di mezzo il Liverpool: è questo ciò che ha stabilto l'urna di Nyon, riservando ai giallorossi i 'Reds' di Jurgen Klopp. Un sorteggio che rievoca inevitabilmente la finale del 1984, che la Roma proverà a vendicare.

L'andata si disputerà in Inghilterra, ad Anfield, mentre il ritorno è in programma allo stadio Olimpico. Dove si presenterà, per la prima volta da avversario, quel Mohamed Salah che proprio a Roma ha visto la propria carriera decollare, prima di diventare giocatore di livello mondiale in Premier League.

Come detto, Roma-Liverpool riporta alla mente la sportivamente drammatica finale del 1984: i giallorossi di Nils Liedholm si presentavano da campioni d'Italia e con la possibilità di giocare in casa, ma all'Olimpico, dopo l'1-1 dei tempi regolamentari e supplementari, a prevalere ai calci di rigore furono gli inglesi.

Bayern Monaco-Real Madrid sarà invece l'altra semifinale: anche i bavaresi avranno l'occasione per provare a vendicare la polemica eliminazione, con conseguenti proteste nei confronti delle decisioni arbitrali, della scorsa stagione. Una finale anticipata tra due big mondiali.

Ecco il quadro delle semifinali (andata 24/25 aprile, ritorno 1/2 maggio):

Bayern Monaco-Real Madrid
Liverpool-Roma