CONDIVIDI

E' sempre più caos diritti Tv in Serie A . Il Tribunale di Milano ha infatti confermato la sospensione del bando che aveva assegnato i diritti per il prossimo triennio a Mediapro accogliendo dunque le istanze di Sky.

Secondo quanto riporta l'Ansa il giudice Claudio Marangoni ha stabilito che il bando va annullato perché non correttamente formulato e sarebbero state riscontrate violazioni dei principi antitrust .

Una brutta notizia per i club di Serie A che così vedono svanire un contratto da un miliardo e 50 milioni annui, soldi che peraltro Mediapro aveva già bloccato proprio in attesa della sentenza.

Sentenza che è puntualmente arrivata mercoledì mattina e getta nel caos il calcio italiano. Il tutto a poco più di tre mesi dall'inizio del prossimo campionato di Serie A.

A questo punto il bando dovrà essere rifatto ma, a partire da oggi, Mediapro ha 15 giorni di tempo per presentare reclamo. In quel caso però l'ultima parola spetterà di nuovo ai giudici con il concreto rischio di un'ulteriore dilatazione dei tempi.