CONDIVIDI

(ANSA) – MILANO, 23 MAG – "Le difformità sono di natura, quantità e importanza tali da rimuovere qualsivoglia dubbio rispetto alla piena legittimità della risoluzione del contratto" con Mediapro. E' questo in sintesi il parere legale del consulente della Lega Serie A, Alberto Toffoletto, secondo cui, viene sottolineato, il rapporto può essere risolto in qualsiasi momento. Il parere è stato presentato oggi alle società prima della nuova deliberazione sulla risoluzione con gli spagnoli, che come ieri non è passata. L'assemblea, rimasta aperta, si riunirà lunedì. Secondo quanto filtra, nella notte la Lega ha ricevuto una nuova comunicazione da parte di Mediapro in cui si annunciava la riunione per domani del cda della controllante Imagina, che delibererà il versamento entro lunedì di 186 milioni di euro, non più come anticipo ma come integrazione dei 64 milioni versati a marzo, da intendersi come garanzia. Poi a luglio Mediapro verserebbe la prima rata da 200 milioni di euro.