CONDIVIDI

LaPresse/Photo4

I Central Coast Mariners hanno accolto Usain Bolt all’interno della rosa, il club australiano che milita nella A-League pronto a schierare il velocista

E’ iniziata la nuova avventura di Usain Bolt con i Central Coast Mariners. L’uomo più veloce del mondo ha svolto la prima sessione di allenamento con il club australiano che milita nella A-League. Il giamaicano, che dopo l’addio all’atletica sta inseguendo il sogno di giocare a calcio da professionista, è sceso in campo di fronte a un centinaio di giornalisti e fotografi al Central Coast Stadium di Gosford per un allenamento di circa 45 minuti sotto lo sguardo attento del tecnico Mike Mulvey. “E’ come in una pista di atletica, il primo giorno di allenamento è sempre il più duro. Ma tutto è andato bene”, ha detto il pluricampione olimpico e primatista mondiale dei 100 e 200 metri in una conferenza stampa dopo l’allenamento. “Oggi è stato bello, stiamo facendo un passo alla volta, giorno dopo giorno, poi mi spingerò oltre. Finché ti senti in forma -ha evidenziato-, nel calcio è relativamente facile”.

Con indosso la pettorina da allenamento del club, la leggenda dell’atletica ha lavorato con il pallone e svolto alcuni esercizi fisici con il preparatore Andrew Young per poi seguire da dietro la porta la partitella dei suoi nuovi compagni di squadra. Alla fine della sessione, Bolt è stato tra gli ultimi a lasciare il terreno di gioco. Dopo le parentesi con il Borussia Dortmund e in Norvegia, Bolt è volato in Australia per un periodo di prova con il club di Gosford nella speranza di essere ingaggiato come un vero giocatore e magari esordire a fine ottobre nella A-League. “Ora -ha sottolineato Bolt- sono un calciatore professionista. Devo rispettare le regole dei Mariners e mostrare rispetto per il coach. Voglio godermi quest’esperienza il più possibile, ma sono qui per lavorare e sono pronto per farlo”. (Spr/AdnKronos)

10:57 | 21/08/18 | di Francesco Gregorace