CONDIVIDI

TORINO – A Misano anche Johann Zarco, come tutti i piloti Yamaha, ha avuto diverse difficoltà e ha chiuso ben lontano dalle posizioni che contano. Invertire la rotta già a partire dal GP di Aragon sarà difficile come pensa lui stesso dalle dichiarazioni sul sito del team: «Il circuito di Aragon è una pista enorme dove sono stato molte volte in difficoltà in passato, quindi sarebbe fantastico faticare meno quest'anno, ma ad essere onesti, non so cosa mi aspetti. Comunque, è una pista che mi piace, perché anche se stavo combattendo duramente, è sempre così bello guidare queste su curve veloci».

MIGLIOR PILOTA INDIPENDENTE Zarco ha poi analizzato le sue possibilità per la gara e per questo finale di stagione: «Non conosciamo ancora il tempo, ma normalmente dovrebbe essere asciutto come al solito in Spagna. Quest'anno ho trovato difficoltà in molti tracciati, quindi forse questa potrebbe anche essere la pista in cui lotto meno con la moto. In ogni caso, l'obiettivo ora è quello di garantire la migliore posizione per il titolo di miglior pilota indipendente. Il campionato è stretto tra Crutchlow, Petrucci e me, quindi questo è il primo obiettivo. Bisogna essere intelligenti, prendere i punti e finire davanti a loro fino alla fine dell'anno».

CLASSIFICA[1]

CALENDARIO[2]

References

  1. ^ CLASSIFICA (www.corrieredellosport.it)
  2. ^ CALENDARIO (www.corrieredellosport.it)