CONDIVIDI

Roger Federer ha subito una sconfitta abbastanza netta nella semifinale di Shanghai contro Borna Coric. Lo svizzero, che si presentava nella metropoli cinese da campione in carica, si vede inoltre sorpassare in classifica mondiale da Novak Djokovic, che da lunedì sarà ufficialmente il nuovo numero 2 del mondo.

Ciononostante, Federer si è mostrato soddisfatto in conferenza stampa del tennis espresso quest’oggi e in tutta la settimana. “Devo dire che tutto sommato mi sono sentito abbastanza in forma, e sono felice di questo” ha infatti commentato lo svizzero.

È senz’altro qualcosa su cui posso contare in vista di Basilea e Londra, e forse anche di Parigi. Sono felice delle sensazioni che ho avuto dal mio corpo questa settimana”.

6-4 6-4 era finita anche la finale di Cincinnati, dove un Federer irriconoscibile si era arreso a Novak Djokovic. Lo svizzero ha ben chiare le differenze rispetto alle opache prestazioni in Ohio, dove pure si era spinto in finale.

Sono felice in realtà. Mi sono sentito esplosivo in campo, ho risposto bene. Forse avrei potuto fare un po’ meglio col servizio. Non penso di aver giocato un match dove non ho preso break, è un qualcosa di un po’ insolito per me.

Ma a parte tutto, penso che questo campo consentisse di fare grandi colpi. Mi sono sentito di tenere un gran ritmo, mentre a Cincinnati, pur arrivando in finale, sono uscito dal torneo pieno di dubbi e senza la certezza di colpire bene la palla”.

Federer non ha infine mancato di sottolineare i meriti di Coric. “Sentivo che era il migliore, aveva più spinta sulla palla e serviva meglio” ha infatti ammesso Federer. “Non mi ha dato molte chance sul suo servizio, e forse per tenergli testa avrei dovuto servire meglio.

Ma ancora, non è che abbia giocato male. Negli scambi credo che abbia avuto più spinta di me. Forse sono stato troppo in campo questa settimana, ma in tutta onestà sono contento di come sto giocando. Anche questa è stata una settimana positiva, e sono soddisfatto della mia reazione dopo gli Us Open”.

.