CONDIVIDI

Pierluigi Collina, a margine del Festival dello sport in corso di svolgimento a Trento, boccia la Var a chiamata proposta da alcuni.

"Non si può pensare di dare la possibilità agli allenatori di calcio di chiamare la Var, come invece succede in altri sport come il volley o il basket".

"A differenza di volley e basket, dove la grande maggioranza delle infrazioni sono oggettive, nel calcio c'è una maggiore interpretazione da parte dell'arbitro. Nel momento in cui un pool di persone analizza tutte le immagini a disposizione, questo pool potrà avere una visione più precisa di quel che succede in campo, rispetto a quello che un allenatore puo' vedere dalla sua visuale".